lunedì 14 maggio 2018

Appendiabiti in ingresso - Clothes hanger at the entrance

Questa settimana, su Instagram, vi ho mostrato tre prodotti che adoro, quando ho dovuto scegliere cosa comprare li ho valutati tutti e tre, ma ovviamente il mio budget, perennemente risicato, mi ha permesso di orientarmi solo sul terzo. In questo post vi mostro meglio i tre prodotti e ve li descrivo nei particolari.
"Hang it all" di Vitra -  Charles e Ray Eames idearono nel 1953 questo versatile appenditutto di ispirazione pop. Le sfere di legno, con laccatura colorata, oggi, possono essere scelte del colore che più si accorda con le scelte cromatiche della vostra casa. La distanza tra una pallina e l'altra è costante, questo permette di posizionare più moduli uno di seguito all'altro, con un'ottima resa visiva.
"The Dots" di Muuto - I designer Tveit & Tornoe hanno dato vita a questi pois da parete, in legno verniciato o al naturale, che renderanno qualunque ambiente allegro e raffinato allo stesso tempo. Le tre dimensioni e la scelta di colori permettono di sbizzarrirsi nel creare una parete comoda, bella ma soprattutto funzionale. I dots infatti sono stati creati con una forma arrotondata in modo da non sgualcire i capi appesi, un occhio, quindi, non solo al design ma anche alla funzionalità.
"Skuggis" di Ikea - Questi ganci sono realizzati in bambù, un materiale naturale e resistente, con linee minimal e una forma esagonale. Sono proposti in tre diverse dimensioni in modo da poter movimentare la parete e rendere più allegro l'effetto visivo. Ikea riesce ogni volta a regalarci un buon prodotto ad un prezzo accessibile non rinunciando al design!
Avessi potuto avrei scelto l'"hang it all" per la sua storia e quello che rappresenta nel mondo dell'interior design. Ma se devo dire la verità, l'idea di avere un prodotto modulare, come quello di Muuto o di Ikea, mi convince molto di più. Con un bimbo che cresce a vista d'occhio, l'idea è quella di comprare altri ganci, in futuro, in modo che anche lui arrivi ad appendere giacche o zainetti senza l'aiuto della mamma! Qui sotto una breve carrellata di foto di tutti i prodotti di cui vi ho parlato...


This week, on Instagram, I showed you three products that I love, when I had to choose what to buy I evaluated all three, but obviously my budget, perennially tight, allowed me to focus only on the third. In this post I show you the three products better and I describe them in detail."Hang it all" by Vitra - Charles and Ray Eames created this versatile, pop-inspired hanger in 1953. The wooden spheres, with colored lacquering, today, can be chosen in the color that best matches the color choices of your home. The distance between one ball and the other is constant, this allows you to place multiple modules one after the other, with excellent visual performance."The Dots" by Muuto - The designers Tveit & Tornoe have created these wall polka dots, in painted or natural wood, which will make any room cheerful and refined at the same time. The three dimensions and the choice of colors allow you to indulge in creating a comfortable, beautiful and above all functional wall. The dots in fact have been created with a rounded shape so as not to crease the hanging garments, an eye, therefore, not only to design but also to functionality."Skuggis" by Ikea - These hooks are made of bamboo, a natural and resistant material, with minimal lines and a hexagonal shape. They are proposed in three different sizes so as to move the wall and make the visual effect more cheerful. Ikea manages every time to give us a good product at an affordable price without giving up the design!I could have chosen the "hang it all" for its history and what it represents in the world of interior design. But if I have to tell the truth, the idea of ​​having a modular product, like that of Muuto or Ikea, convinces me a lot more. With a child growing visibly, the idea is to buy more hooks in the future, so that he too can hang jackets or backpacks without the help of his mother! Below a brief overview of photos of all the products I've talked about ...


  


  


  
Ikea 

lunedì 7 maggio 2018

Il tavolino da caffè perfetto! - The perfect coffee table!

  

Un tavolino, due tavolini, tre tavolini? Tavolini diversi, tavolini in serie? La possibilità di scelta è enorme, rimane un unico imperativo! Un tavolino, almeno, ci deve essere.
Un piccolo piano d'appoggio per una rivista, un libro o il telecomando. Appurato ciò, non ci rimane che scegliere quali forme ci piacciono di più.
Davanti al divano o a fianco al bracciolo? Davanti al divano è un classico, utile per poggiare una tazza di caffè, meno comodo se lo spazio del salotto è piccolo. A fianco al bracciolo, solitamente si pone un tavolino più piccolo. Risulta così meno formale, più improntato alla comodità del padrone di casa che di quella degli ospiti.
Due tavolini differenti o con le stesse forme? Se propendete per la stessa forma scegliete allora due dimensioni completamente differenti, io opterei per due tavolini completamente diversi. Soprattutto se la vostra casa è molto lineare e moderna, potreste arricchirla con qualche materiale caldo come il legno.
Preferite un solo tavolino? Bene ma in questo caso scegliete qualcosa di importante, che sia affascinante e attiri l'attenzione. Un pezzo d'epoca potrebbe essere un idea perfetta!
Nel momento della scelta mettete in tavola tutte le carte. Il vostro budget e le vostre preferenze su numero, forma e dimensioni. Una volta delineati questi capisaldi vi accorgerete che potete trovare quello che fa per voi anche a prezzi accessibili, basta cercare un po'. Se invece non avete limiti di budget allora non vi rimane che il divertimento del girare negozi per scegliere il vostro tavolino perfetto!
In coda al post trovate delle immagini dei miei tavolini perfetti. Ecco forse io non ho ancora scelto


 A coffee table, two coffee tables, three coffee tables? different coffee tables, coffee tables in series? The choice is enormous, it remains a single imperative! At least there must be a table.

A small shelf for a magazine, a book or the remote control. Having verified this, we can only choose which forms we like best.In front of the sofa or next to the armrest? In front of the sofa is a classic, useful for resting a cup of coffee, less comfortable if the space in the living room is small. Next to the armrest, usually a smaller table is placed. It is thus less formal, more marked by the comfort of the landlord than that of the guests.Two different tables or with the same shapes? If you are inclined for the same form then choose two completely different sizes, I would opt for two completely different tables. Especially if your house is very linear and modern, you could enrich it with some warm material like wood.Do you prefer just one table? Well, but in this case, choose something important, which is fascinating and attracts attention. A vintage piece could be a perfect idea!When choosing, put all the cards on the table. Your budget and your preferences on number, shape and size. Once you have outlined these cornerstones you will find that you can find the one that suits you even at affordable prices, just look for a bit. If you do not have budget limits, then there is nothing left for you but the fun of shopping around to choose your perfect table!At the end of the post you will find images of my perfect tables. Here maybe I have not yet chosen what it does for me because I have too many preferences!

 

 

 

 

 

venerdì 27 aprile 2018

Un balcone affascinante - A charming balcony

Un paio di cuscini colorati possono davvero cambiare un ambiente? In questa settimana, su instagram, vi ho dimostrato che è così! Il mio balcone, con i cuscini presi in prestito dal salotto, ha un aspetto completamente differente.
I colori che avete scelto in casa andranno benissimo anche nel vostro outdoor, anzi renderanno gli ambienti comunicanti. Magari aggiungete qualche fantasia o qualche colore che in casa non vi osate inserire, l'esterno è un ambiente che permette qualche sfizio in più!
I cuscini da esterno sono fatti di materiali resistenti alle intemperie, non dovrete coprirli o ritirarli con il brutto tempo. Questo vi permetterà di avere un salottino esterno sempre bello, senza la fatica di dovervi preoccupare del suo stato di salute.
Nei prossimi giorni sceglierò il mio budget tra i tre proposti, ma sono quasi certa che propenderò tra il medium e il low. Appena avrò i cuscini vi posterò la foto di come il mio balcone è diventato gioioso e primaverile.
Le foto che ho scelto come inspirational images per questo post sono brillanti, colorate, allegre, un colpo d'occhio piacevole. Ma se le guardate bene gli unici elementi colorati che troverete in tutte le immagini sono qualche cuscino e un paio di elementi di arredo. Basta veramente poco per rendere un ambiente unico!

Can a pair of colored cushions really change an environment? In this week, on instagram, I showed you that it is so! My balcony, with the cushions borrowed from the living room, looks completely different.
The colors you have chosen at home will also be fine in your outdoor, indeed they will make the communicating environments. Maybe you add some pattern or some color that inside you do not dare to insert, the outside is an environment that allows some extra whims!
Outdoor cushions are made of weatherproof materials, you will not have to cover them or collect them in bad weather. This will allow you to have an outdoor lounge always beautiful, without the hassle of having to worry about your health.
In the coming days I will choose my budget among the three proposed, but I am almost certain that I will be able to choose between medium and low. As soon as I have the pillows I will post the picture of how my balcony has become joyful and spring.
The photos I have chosen as inspirational images for this post are brilliant, colorful, cheerful, a pleasant glance. But if you look carefully at the only colored elements that you will find in all the images are some pillows and a couple of items of furniture. It takes very little to make a unique environment!




 

 

 
 

martedì 20 marzo 2018

Librerie per Bambini - Bookshelves for Children

Crescere un bambino con l'amore per i libri ne farà un adulto libero e pensante. Questa mia convinzione mi ha portato ad arredare la cameretta di mio figlio dedicando a librerie e scaffali la maggior parte dello spazio in parete. Potete vedere come è venuta la cameretta di Simone in questo mio vecchio post <<Welcome to the kids-room>>.
A parete o a terra i libri devono essere alla loro altezza in modo che possano prendere il loro preferito in ogni momento. È importante che loro possano decidere quando vogliono farsi leggere un libro o semplicemente sfogliarlo per guardare le immagini. I bambini così crescono con l'idea del libro come piacere e non solo come strumento scolastico.
L'ordine e la praticità possono tranquillamente andare a braccetto con il design. Basta organizzare i libri in modo che siano belli da vedere, delle mensole con forme particolari, o una libreria colorata danno alla stanza un tocco di colore.
Create un piccolo angolo comodo per leggere vicino ai libri. Un tappeto soffice e qualche cuscino bastano per rendere accogliente l'angolo lettura. Se il bimbo è un po' più grande del mio anche una teepee può essere un idea per lasciargli uno spazio per sognare con i suoi libri preferiti.
Ho organizzato i libri di Simone in altezza, più in alto è il libro, più è alta l'età in cui potrà leggerlo o farselo leggere. Lo scaffale più basso infatti è sempre vuoto, i libri lui li tiene sempre con sè, per giocarci, sfogliarli o farseli leggere dalla mamma! Ne è talmente preso che alle volte, lo ammetto, glieli nascondo e cerco di farlo giocare con altro XD
La sua libreria aperta, comunque, è la parte della camera che mi ha dato maggiori soddisfazioni! Qui sotto vi metto alcune foto per farvi ispirare.

Growing up a child with love for books will make her a free and thinking adult. This belief has led me to furnish my son's bedroom by dedicating most of the space on the wall to bookcases and shelves. You can see how Simone's bedroom came in my old post <<Welcome to the kids-room>>.
On the wall or on the ground the books must be at their height so that they can take their favorite at all times. It is important that they can decide when they want to be read a book or simply browse through it to look at the pictures. Children grow up with the idea of ​​the book as a pleasure and not just as a school tool.
Order and practicality can easily go hand in hand with the design. Just organize the books so that they are beautiful to see, the shelves with particular shapes, or a colorful bookcase give the room a touch of color.
Create a small comfortable corner for reading near books. A soft carpet and some cushions are enough to make the reading corner cozy. If the baby is a bit bigger than my own, a teepee can be an idea to leave a space for him to dream with his favorite books.
I have organized Simone's books in height, the higher the book the higher the age in which he will be able to read it or have it read. In fact, the lower shelf is always empty, the books he always keeps them with him, to play with them, to leaf through them or to have them read by his mother! It is so taken that sometimes, I admit, I hide it and try to make it play with other XD
His open bookcase, however, is the part of the room that gave me more satisfaction! Below I put some photos to get you inspired.




 

 

 

  

martedì 13 marzo 2018

Un Omaggio per i Tuoi Ospiti - Bath Basket for Guest

Accogliere gli ospiti come si deve è un dovere di una buona padrona di casa, che sia un amica intima o un parente, è importante poter dare un ambiente accogliente e il maggior numero di agi possibile. Un idea interessante è quella di fornire un piccolo cesto con tutto il necessario per il bagno, un piccolo pensiero che renderà indimenticabile il soggiorno in casa vostra.
Un contenitore dedicato al vostro ospite! All'interno, disposti in modo accattivante, tutti quei piccoli oggetti che l'ospite potrebbe non aver portato con sè ma che saranno essenziali in un soggiorno da voi. Emulate gli hotel di lusso che donano un set di prodotti bagno di cortesia.
Aciugamani e spugne non potranno mancare. Così come un docciaschiuma e uno shampoo con balsamo. Prediligete una linea neutra, con profumi più dolci per una donna e muschiati per un uomo. Evitate prodotti eccessivamente particolari, potrebbero non piacere o essere troppo aggressivi.
Fate trovare questo pensiero sopra al letto per gli ospiti. In questo modo la persona che ospitate saprà che quel cesto è a lei/lui dedicato, e potrà portarlo con sè in bagno nel momento della doccia serale.
Questa idea permette a voi di fare una splendida figura con una spesa irrisoria e permetterà all'ospite di passare un soggiorno indimenticabile in casa vostra!
Qui sotto, come al solito, alcuni esempi fotografici a cui potete ispirarvi...

Welcoming guests as they should is a duty of a good hostess, whether an intimate friend or a relative, it is important to be able to give a welcoming environment and the maximum number of comforts as possible. An interesting idea is to provide a small basket with everything needed for the bathroom, a little thought that will make their stay in your home unforgettable.
A container dedicated to your guest! Inside, arranged in an attractive way, all those small objects that the guest may not have brought with them but that will be essential in a permanence from you. Emulate luxury hotels that donate a courtesy bathroom product set.
Towels and sponges can not miss. As well as a shower gel and a shampoo with conditioner. Prefer a neutral line, with sweeter fragrances for a woman and musky for a man. Avoid overly particular products, they may not like it or be too aggressive.
Let this thought be found above the guest bed. In this way the person you host will know that the basket is dedicated to him / her, and he can take it with him to the bathroom during the evening shower.
This idea allows you to make a splendid figure with a negligible expense and will allow the guest to spend an unforgettable stay in your home!
Below, as usual, some photographic examples that you can inspire ...





lunedì 5 marzo 2018

Studio fotografico - The study of a photographer

Come dovrebbe essere arredato lo studio di un giovane fotografo? Mi è stata fatta questa domanda qualche settimana fa e ho voluto far diventare queste domande e relative risposte un post vero e proprio. Parliamo di un giovane fotografo emergente, che predilige il bianco e il nero ma che non disdegna i colori, e che vorrebbe uno spazio giovane e adatto alla sua personalità.
Sceglierei sicuramente uno stile moderno e industriale! Una cassettiera o uno schedario vintage in legno, foto stampate, incorniciate, appoggiate a terra o appese alle pareti, una serie di macchine fotografiche retrò esposte, un divanetto in pelle e molta luce naturale che inondi lo studio.
Dividerei gli spazi in luoghi comunicanti ma ben delineati. Per questa bozza di progetto ho trovato necessario dividere in due spazi distinti lo studio, nel primo una scrivania, una sedia comoda, un computer, schedari, cassette in legno come contenitori, e tante foto di diverse dimensioni. Il luogo dove il fotografo potrà lavorare sia virtualmente che materialmente. Nello spazio attiguo, un divanetto e un paio di poltrone, un tavolino con qualche foto stampata o qualche album rappresentativo. Insomma una zona dove accogliere i clienti e parlare con loro in comodità.
Prediligerei il bianco e il nero, con le tonalità del legno a scaldare l'ambiente. Alle pareti qualcosa di tenue per i colori ma azzardato come tipologia, una mezza parete dipinta di grigio senza una netta separazione con il restante intonaco magari.
Quello descritto in questo post è un arredo deciso, maschile e di carattere.
Sotto, come al solito, alcune delle foto a cui mi sono ispirata!


How should the studio of a young photographer be furnished? I was asked this question a few weeks ago and I wanted to make these questions and their answers become a real post. We are talking about a young emerging photographer, who prefers white and black but who does not disdain colors, and who would like a young space suitable for his personality.I would definitely choose a modern and industrial style! A vintage wooden chest of drawers or filing cabinet, photos printed, framed, resting on the floor or hanging on the walls, a series of exposed retro cameras, a leather sofa and plenty of natural light that floods the studio.I would divide the spaces into communicating but well-defined places. For this project draft I found it necessary to divide the study into two separate spaces, in the first one a desk, a comfortable chair, a personal computer, filing cabinets, wooden boxes as containers, and many photos of different sizes. The place where the photographer can work both virtually and materially. In the adjoining space, a sofa and a pair of armchairs, a table with some printed pictures or some representative albums. In short, an area where to welcome customers and talk to them in comfort.I would prefer white and black, with wood tones to warm up the room. On the walls, something faint for the colors but risky as a typology, a half-gray wall painted without a clear separation with the remaining plaster perhaps.The one described in this post is a decided, masculine and characterful piece of furniture.Below, as usual, some of the photos I was inspired by!






martedì 27 febbraio 2018

Comodino alternativo con bauli o valigie vintage

Sono un paio di mesi che sto seriamente valutando di rinnovare la mia camera da letto. Vorrei renderla meno anonima e donarle un po' di carattere, inserendo qualche elemento vintage o di ispirazione industriale. L'idea è quella di eliminare le cassettiere Malm di Ikea che avevo comprato cinque anni fa, con comodini abbinati, e mettere una cassettiera originale ma che riporti i colori presenti in casa. Per i comodini, stavo pensando di prenderli differenti, da un lato uno sgabello, o un piccolo tavolino. Per il mio lato del letto stavo, invece, considerando una coppia di bauli vintage o una piccola pila di valigie di cartone!
Che decida per una fila di valigie in cartone o per una coppia di bauli, l'effetto di impatto sarà sicuramente notevole. Lo spazio all'interno di questi può essere usato per stoccare quegli indumenti che non vengono utilizzati quotidianamente, come ad esempio cappellini, sciarpe e guanti. In questo modo si potrà utilizzare anche a fini pratici una soluzione fondamentalmente di decoro.
La scelta dei bauli è davvero ampia! Si può optare per un finto vintage, avendo così un prodotto nuovo ma con il carattere voluto, oppure su un prodotto realmente retrò. In questo secondo caso però bisognerà dedicare molto tempo alla pulizia interna ed esterna.
Dovrò valutare bene che il nuovo comodino non sia in completo contrasto con la cassettiera che sceglierò. Due elementi eccessivamente forti potrebbero non avere un effetto finale piacevole. Basterà quindi scegliere prima un elemento e proseguire la scelta dell'altro di conseguenza.
Come non mi stancherò mai di ripetere un tocco vintage o industriale, in un arredo moderno e lineare, aiuta a scaldare l'ambiente e a renderlo più originale. Ecco quindi una serie di foto da cui mi sto facendo ispirare!


I'm seriously considering renovating my bedroom. I would like to make it less anonymous and give it a little character, inserting some vintage or industrial inspiration. The idea is to eliminate the Ikea Malm drawers with matching bedside tables, which I had bought five years ago, and to put an original chest of drawers but with the colors in the house. For the nightstands, I was thinking of taking them different, on one side a stool, or a small table. On my side of the bed I was, however, considering a pair of vintage trunks or a small pile of cardboard suitcases!Whether I decide for a row of suitcases in cardboard or a pair of trunks, the impact effect will certainly be considerable. The space inside these can be used to store items that are not used daily, such as hats, scarves and gloves. In this way, a fundamentally decorative solution can also be used for practical purposes.The choice of trunks is really wide! You can opt for a fake vintage, thus having a new product but with the desired character, or on a really retro product. In this second case, however, it will be necessary to devote much time to internal and external cleaning.I will have to evaluate well that the new bedside table is not in complete contrast with the chest of drawers that I will choose. Two excessively strong elements may not have a pleasant final effect. So it will be enough to choose an element first and to continue choosing the other accordingly.As I will never tire of repeating a vintage or industrial touch, in a modern and linear decor, it helps to warm up the environment and make it more original. Here is a series of photos from which I'm getting inspired!